Sicurezza e sostenibilità del nucleare

Sicurezza e sostenibilità del nucleare da fissione e da fusione e delle sue applicazioni non energetiche, promozione della competitività delle imprese che operano nel settore nucleare e rafforzamento della sostenibilità delle applicazioni nucleari. Questa in sintesi la mission della divisione Sicurezza e Sostenibilità del Nucleare del dipartimento FSN.

Il personale della divisione persegue questi obiettivi attraverso attività di ricerca, sviluppo e qualifica di metodi e modelli di calcolo, progettazione e analisi, nonché di supporto alle Istituzioni, al sistema produttivo ed alla società con funzione di Technical Supporting Organization (TSO).

Le attività di ricerca e sviluppo riguardano:

  • la progettazione e l’analisi di sistemi innovativi, con particolare riferimento ai reattori nucleari avanzati di IV Generazione refrigerati al piombo (LFR) e modulari e di piccola/media taglia (SMR);
  • la chiusura del ciclo del combustibile;
  • l’analisi incidentale e la preparazione alle emergenze nucleari e radiologiche;
  • la caratterizzazione e tracciabilità di isotopi, relativamente al deposito nazionale ed al monitoraggio ambientale;
  • la security nucleare e mitigazione del rischio chimico, biologico, radiologico e nucleare (CBRN).

Queste attività sono svolte nel contesto di programmi nazionali ed internazionali in collaborazione con partner industriali e di ricerca.

Numerosi sono i gruppi di lavoro e le commissioni nei principali organismi europei ed internazionali presso i quali il personale della divisione svolge funzione di rappresentanza per l’ENEA ed il Paese. Tra questi: IAEA, OECD-NEA, SNETP, IGD-TP, ETSON, ENEN.

I servizi di ingegneria forniti all’industria e alle utilities riguardano:

  • progettazione, modellistica e simulazione di componenti e sistemi nucleari, radiogeni e medicali;
  • supporto alla pianificazione, documentazione tecnica ed autorizzazione (licensing) di progetti relativi ai sistemi sopra citati;
  • definizione, realizzazione e interpretazione di prove e programmi sperimentali anche tramite accordi e contratti con la partecipata SIET SpA.

Queste attività sono svolte nel contesto di accordi di collaborazione o contratti commerciali e orientati al trasferimento tecnologico.

La divisione inoltre assicura il supporto tecnico-scientifico all'Autorità di Sicurezza Nucleare e ai Ministeri competenti relativamente ad aspetti di safety, security, salvaguardie, non proliferazione e applicazione dei relativi trattati internazionali, nonché, nello specifico, al Ministero degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale, secondo le funzioni assegnatele dalle Leggi 484/1998 e 197/2003 (MAECI), per gli adempimenti previsti dal Trattato per la messa al bando degli esperimenti nucleari (CTBT), compresa la gestione del "Centro Dati Nazionale" per i radionuclidi (NDC-RN) per la verifica del trattato.

In tale veste svolge funzione di rappresentanza per l’ENEA ed il Paese in numerosi organismi internazionali. Tra questi: G7, IFNEC, GICNT, GIF, CTBT.


Stampa