Il Dipartimento

Il Dipartimento Fusione e tecnologie per la Sicurezza Nucleare (FSN) dell’ENEA svolge attività di studio, analisi, ricerca e sviluppo nei settori dell'energia nucleare da fusione e fissione di nuova generazione, delle applicazioni delle radiazioni ionizzanti, della radio farmacia, della protezione dell’ambiente e della tutela del patrimonio artistico nonché ai servizi avanzati necessari alla completa gestione del ciclo del combustibile e alla sicurezza degli impianti nucleari.

A tale scopo qualifica varie forme di tecnologie, di metodologie, di materiali. Realizza processi e prodotti, realizza e gestisce impianti prototipali ed infrastrutture di ricerca, fornisce servizi tecnici avanzati, oltre a promuovere il trasferimento delle tecnologie e la generale diffusione delle conoscenze al sistema produttivo, alle Istituzioni e ai cittadini. Tutto questo con il fine di fornire al sistema Paese conoscenze e metodi volti a fronteggiare sfide sempre crescenti, quali la ricerca di nuove fonti innovative di energia come la fusione, la necessità di garantire risposte adeguate nel campo della sicurezza nucleare ricorrendo a tecnologie d’avanguardia, e in quello della protezione verso i rischi chimici, batteriologici, radiologici e nucleari, nonché del settore medicale, che richiede nuovi sistemi per le cure oncologiche e la produzione di radio-farmaci, la protezione dell’ambiente e la tutela del patrimonio artistico.

Gli obiettivi strategici del Dipartimento FSN sono quelli di coordinare il programma nazionale sulla fusione, partecipare a progetti, gruppi di lavoro, commissioni nei principali organismi nazionali ed internazionali ed essere il referente italiano per la gestione dei grandi programmi di ricerca internazionali, quali in particolare: il consorzio EUROfusion per le attività di ricerca del programma fusione Italia-EURATOM; European Joint Fusion Programme, in qualità di Program Manager; Fusion for Energy, l’agenzia UE incaricata del contributo europeo al programma Broader Approach e alla costruzione di ITER, in cui ricopre il ruolo di Industrial Liaison Officer.

In ambito nazionale il Dipartimento riveste il ruolo di coordinatore delle attività del programma Fusione italiano, svolge azioni di consulenza ad alto contenuto tecnologico alla PA (in particolare, al MiSE per la gestione del Protocollo di non proliferazione, e al MAECI per le attività di sicurezza e salvaguardia in ambito IAEA) e mette in campo attività produttive volte ad operatori pubblici e privati. In accordo con le strutture competenti ENEA, FSN svolge assistenza tecnica alla PA, promuove il trasferimento delle tecnologie sviluppate verso il sistema industriale nazionale, fornisce componenti ad elevato contenuto tecnologico, supporta le attività di decommissioning e le autorità per la sicurezza nucleare. Nel ruolo di Istituto Metrologico Primario, offre inoltre prestazioni di servizi avanzati consistenti nei servizi di taratura della strumentazione di misura delle radiazioni ionizzanti. Il dipartimento svolge le sue attività in regime di certificazione della qualità.

Recentemente, l’attivita’ del Dipartimento FSN si è ulteriormente estesa con la progettazione e costruzione della facility DTT - Divertor Tokamak Test presso il centro ENEA di Frascati.


Stampa