Agenzia nazionale per le nuove tecnologie,
l'energia e lo sviluppo economico sostenibile
Dipartimento Fusione e Tecnologie per la Sicurezza Nucleare

Progetto SECURE

Secure project

Il Progetto SECURE (Strengthening the European Chain of sUpply for next generation medical RadionuclidEs) finanziato da EURATOM Il Progetto mira a indentificare e usare in modo efficiente le risorse, in termini di infrastrutture di ricerca e di materie prime, presenti sul territorio europeo e condivise tra i partner, per produrre nuovi radionuclidi in particolare alfa e beta emettitori per applicazioni teranostiche in medicina nucleare, con la possibilità di creare nuove opportunità per la salute e per l’economia. L’ENEA è responsabile direttamente dello studio e delle prove sperimentali sui processi fisico-chimici di produzione di nuovi radionuclidi usati per diagnostica e terapia, quali il Tb-161 e il Cu-64, collaborando con i partner di progetto e avvalendosi di infrastrutture presenti ed operative nei Centri di Casaccia, Frascati e Brasimone quali il reattore Triga nel C.R. Casaccia, l’impianto Frascati Neutron Generator (FNG) e laboratori di misure e di radiochimica presenti nei suddetti centri e appartenenti al Dipartimento di Fusione e Sicurezza Nucleare (FSN) dell’Agenzia.

L’idea portata avanti dal progetto SECURE è quella di affiancare a metodi tradizionali nella produzione di radionuclidi, principalmente basati su reattori a fissione di significativa potenza, anche nuovi metodi basati su reattori di più modesta dimensione e su macchine acceleratrici che al momento sono in fase di studio e sperimentazione in modo da portare le applicazioni di tali studi e ricerche da un livello di laboratorio a una scala con impatto industriale.

Il Laboratorio è particolarmente impegnato sulle attività inerenti il trattamento del campione irraggiato, ai fini dell’estrazione dei radionuclidi d’interesse precursori dei radiofarmaci nonché delle materie prime da irraggiare nuovamente per successivi batch di produzione.

feedback